FAEGN_logo_-_small
FAQ DNAdozione

Domanda: Che cos’é DNAdozione.it?

Risposta: DNAdozione è una campagna d'informazione e di divulgazione per assistere, anche in Italia, figli adottivi e genitori nell'utilizzo del proprio DNA autosomico onde facilitare  l'accesso e l'uso di questo importante strumento per ritrovare le proprie origini e verificare eventuali contatti con genitori / fratelli / sorelle e parenti biologici.

Domanda: Che obbiettivo si prefigge DNAdozione.it?

Risposta: Attraverso la nuova disciplina della “genealogia genetica” si spera di poter ricongiungere tante famiglie divise da una normativa ingiusta che vieta ai figli non riconosciuti alla nascita di conoscere le proprie origini per ben 100 anni!

Domanda: Cosa serve per partecipare?

Risposta: Per partecipare alla campagna DNAdozione.it bisogna fare il test del DNA autosomico in un laboratorio qualificato e successivamente condividere i propri risultati sul sito gratuito www.gedmatch.com

Domanda: Quale laboratori offrono il servizio per corrispondenza?

Risposta: Al momento ci sono vari laboratori che offrono il servizio del test del DNA autosomico, ma per adesso gli unici che spediscono in Italia sono www.ftdna.com e www.23andme.com - per una lista aggiornata vedere la seguente guida.

Domanda: Quanto costa fare il test del DNA autosomico per corrispondenza da uno dei maggiori laboratori?

Risposta: Il costo si aggira sui 100 € comprese le spese postali per ogni kit ordinato.

Domada: Quanto tempo ci vuole dal momento dell’ordine al momento in cui si ottiene i risultati?

Risposta: Il tempo medio si aggira sulle cinque settimane e molto dipende dal periodo dell’anno e dal carico di lavoro dei singoli laboratori

Domanda: Come si svolge il test?

Risposta: Contrariamente a quello che uno potrebbe pensare, non serve nessun prelievo di sangue (materiale ematico), ma serve invece un semplice campione salivare che si ottiene sputando dentro una provetta oppure raschiando l’interno delle guancie con degli spazzolini appositi, secondo il kit del laboratorio prescelto.

Domanda: A chi devo rispedire il campione genetico che ho preparato?

Risposta: L’indirizzo a cui rispedire il proprio campione genetico sarà fornito dal laboratorio stesso.  Fare attenzione a specificare materiale genealogico sul pacco e preferibilmente ad utilizzare un corriere espresso per restituire il kit onde evitare lungaggini postali.

Domanda: Che cosa ottengo dal laboratorio di analisi?

Risposta: Al momento che il laboratorio riceve il proprio campione genentico, sarà sottoposto ad un’accurata analisi sfuttando un macchinario apposito (della ditta www.illumina.com) che procederà a sequenziare il proprio DNA.  I risultati saranno poi resi disponibili sul sito internet del laboratorio stesso.

Domanda: Cosa ne faccio dei risultati ottenuti?

Risposta: Le due componenti che andremo a sfruttare sono i dati delle somiglianze genetiche con indicatori di parentela (“matches”) ed il proprio profilo genetico (“raw data” o “dati grezzi”) che può essere scaricato sul proprio PC.   Ad alcuni potrebbe interessare anche le origini ancestrali che ricalcano le origini geografiche dei nostri avi.

Domanda: Come faccio a scaricare i “dati grezzi” (raw data) del mio profilo genetico e caricarlo su www.gedmatch.com?

Risposta: La procedura da seguire è diversa secondo il laboratorio prescelto.  Per FTDNA seguire le seguenti istruzioni.   Per 23andMe seguire le seguenti istruzioni.

Domanda: Una volta che ho caricato il mio profilo genetico (dati grezzi) sul sito di www.gedmatch.com, cosa devo fare?

Risposta: Avendo caricato il proprio profilo genetico sul sito www.gedmatch.com, si otterrà un numero di KIT (del tipo A######) che servirà per la condivisione ed analisi dei propri risultati.  Ricordare che ci vorrà almeno 24 ore affinché il proprio profilo genetico sarà pronto (“tokenizzato”) per essere paragonato con altre persone presenti nella banca dati del sito.

Domanda: Come faccio a comunicarvi i miei risultati?

Risposta: Potete comunicarci i vostri risultati compilando il seguente  modulo facendo attenzione di compilare tutti i campi richiesti.

Domanda: Come faccio a contattare le persone che sono state evidenziate come potenziali parenti biologici?

Risposta: Solitamente il relativo sito del laboratorio darà il modo di contattare gli altri utenti che hanno qualche affinità genetica oppure c’è un indirizzo e-mail per eventuali comunicazioni.

Domanda: Come faccio a capire che grado di parentela ho con le altre persone evidenzaite nella banca dati?

Risposta: Tipicamente la vicinanza genetica viene evidenziata dal numero totale di centimorgan (cM) e da questo si può capire il grado di parentela.  Tipicamente si inizia la ricerca dalle persone che condividono oltre 50 cM.

Domanda: Come mi devo comportare se vengo contattato da un potenziale parente genetico?

Risposta: Conviene sempre appurarsi dell’identità del richiedente tramite modalità sicure, e successivamente condividere solo le strette informazioni di cui siamo certi.

Domanda: Quali sono i migliori candidati da contattare per primo?

Risposta: E’ sempre preferibile contattare chi ha già messo in comune il proprio albero genealogico in modo da capire la composizione della relativa famiglia.

Domanda: Il test del DNA autosomico permette di capire se i possibili parenti sono di parte materna o paterna?

Risposta: No, la caratteristica fondamentale del test del DNA autosomico è proprio il fatto che analizza il proprio profilo genetico intero, perciò si potrebbe trattare di un parente da entrambi i lati.  Questo metodo da la possibilità di scoprire e/o verificare anche eventuali padri biologici.

Domamda: Ho già fatto il test del DNA autosomico ma non ho trovato parenti affini abbastanza vicini da poter inferire le mie origini.  Cosa posso fare?

Risposta: DNAdozione.it è inteso come uno degli strumenti a disposizione per poter risalire alle proprie origini biologiche e non è un sostituto alle altre strade disponibili (es. fare istanza al Tribunale per i Minorenni di comeptenza per attuale residenza).

Domanda: Quale percentuale di successo andrò incontro facendo il test del DNA autosomico?

Risposta: DNAdozione.it non intende dare indicazioni o dati sulle probabilità di successo nel ritrovare un parente biologico affine geneticamente perché queste informazioni non sono in nostro possesso. Una componente importante da notare è che ogni giorno ci sono migliaia di persone che fanno questi test del DNA in tutto il mondo, e man mano che diventerà più comune anche in Italia, le persone censite nelle maggiori banche dati cresceranno e le probabilità di trovare un parente prossimo migliorerà con il passare del tempo.  Lo si può paragonare ad una lotteria, se non si compra il biglietto non si avrà mai la possibilità di vincere!

Domanda: DNAdozione.it mette a rischio la privacy della propria persona?

Risposta: I risultati del test del DNA sono protetti dal laboratorio che conduce l’esame ed il loro accesso è controllato da un’utenza e password che viene utilizzata per accerdere al loro relativo sito internet.  Appena si decide di scaricare il proprio profilo genetico dal relativo sito in un file contenente i propri dati grezzi (raw data), si deve procedere con le dovute cautele onde evitare che finiscano in mano ad altre persone non fidate.  Successivamente, se si decide di caricare i propri dati su altri siti (tipo www.gedmatch.com), si suggerisce di utilizzare un “alias” (come il proprio nome e cognome di nascita che è fittizio se non riconosciuti alla nascita) onde evitare spiacevoli invonvenienti.  Visto che le ricerche di genealogia genetica richiedono una conoscenza profonda sia in campo genetico che in campo genealogico, si prefereisce sempre utilizzare l’aiuto di persone esperte e qualificate in queste aree.

Domanda: Ma se il nostro DNA permette di risalire ai nomi dei propri genitori biologici (ed altri fratelli / sorelle / parenti, ecc.) tramite un semplice esame di laboratorio fatto per corrispondenza, perché dovrei fare anche istanza ad un Tribunale per i Minorenni per avere le stesse informazioni?

Risposta: L’esame del DNA rende evidente le nostre origini biologiche e serve per verificare eventuali informazioni ottenute facendo istanza al tribunale.  Le due strade possono essere complementari.

Domanda: Attraverso il test del DNA autosomico posso ottenere anche informazioni relative alle mie predisposizioni genetiche e propensità a certe malattie che potrebbero beneficiare il mio stato di salute?

Risposta: Certamente alcuni fattori ereditari e predisposizioni genetiche possono essere resi evidenti da una analisi del proprio profilo genetico. Consigliamo a chi fosse interessato ad approfondire questa materia, l’utilizzo degli strumenti disponibili sul sito: http://promethease.com che per 5 US$ producono una relazione dettagliata da poter condividere con il proprio medico di fiducia.